AIUTA A TROVARE UNA STRADA … A VEDERE PIU’ CHIARO

La Pratica Metamorfica accompagna la persona alla tras-form-azione. Si tratta di un’azione progressiva, lenta, a volte impercettibile. Rispettosa dei tempi di ciascuno. Nessun Operatore è  in grado di dire quali saranno gli effetti sulla persona trattata. Che tuttavia ci sono sempre.

Ogni persona tras-forma quello che è giusto per sè nel momento presente e potrebbe succedere sul piano fisico, mentale, emozionale.

Gaston Saint-Pierre, allievo di Robert St-John scrive: “nella tecnica Metamorfica tutte le forme di dis-agio (in inglese disease =malattia) rappresentano un blocco dell’energia e quando l’energia è liberata il disagio si risolve. Ci può volere tempo perché la guarigione sia evidente; i risultati non sempre sono immediati, ma tendono a essere permanenti […]

Una paziente ci ha scritto “sento di essere sulla strada giusta, sento cadere le vecchie abitudini, di fronte a situazioni famigliari sento che reagisco in un altro modo: emerge una nuova forma”. […]

Spesso sono gli amici a dire che ci trovano cambiati; non ci rendiamo conto della trasformazione perché viene dall’ interno e noi stessi siamo la trasformazione.” (da Il Massaggio che trasforma – ediz. Mediterranee)

Nella Pratica Metamorfica l’Operatore fa da catalizzatore, il movimento sui punti riflessi della colonna vertebrale è un lavoro sulla totalità della persona. Il distacco dell’Operatore, cioè il non cercare di dare una direzione all’energia vitale del cliente, accompagnerà il processo.

Anche se non si riesce a prevedere cosa può succedere, e a volte il cliente non percepisce la trasformazione, ho ricevuto in alcuni casi, anche a distanza di molto tempo dai trattamenti, delle testimonianze positive.  Per esempio riporto quelle di due donne P.B e B.M.:

“Ho chiesto di fare la Pratica Metamorfica mentre ero ammalata… Sensazioni di pace interiore, di emozione, che portano talvolta al pianto.  Nei giorni seguenti, invece, la forza di reagire, trovare strategie per affrontare la quotidianità. Ogni volta si aggiungeva un importante tassello.” P.B

“Mi sono avvicinata alla Pratica Metamorfica in un momento particolare della mia vita. Vicende personali che, purtroppo, non hanno ancora trovato soluzione, avevano creato in me una confusione, agitazione, smarrimento. Ho ricevuto i trattamenti di Pratica Metamorfica, convinta di far qualcosa per me ma, al tempo stesso, dubbiosa e insicura di un possibile risultato … invece , in maniera sorprendente, la prima sensazione che ho provato è stata di pace, tranquillità, di non essere sola. Questo è importante per me.

Rilassare la propria anima ti aiuta a trovare una strada, a vedere più chiaro. I problemi sono ancora lì, dietro l’angolo, ma quello che ho sentito dentro di me in quegli incontri è stato importante perché mi ha dato la forza e il coraggio per guardarmi dentro e iniziare ad affrontare le mie paure e i motivi che le hanno causate. Grazie !” B.M.